Le caratteristiche di una buona voce e una cattiva voce

Le caratteristiche di una buona voce e una cattiva voce

Come fai a sapere se possiedi una buona voce o una voce cattiva, sia per cantare che per parlare in pubblico? È un po 'difficile classificare la nostra stessa voce a volte, ma aiuta se sappiamo cosa costituisce una buona voce da una brutta voce, e prendila da lì. Conoscere le differenze di una buona voce da una cattiva e le loro caratteristiche, può darti un vantaggio su come migliorare la tua voce.

Una buona voce ha diverse caratteristiche, come calma, piacevole, vibrante, ben modulata, trustee, basso, gestibile, caldo, amichevole, premuroso, forte, potente, dipinto con intonazione, suoni pieni, espressivi, abbondanti e amichevoli. D'altra parte, una voce cattiva ha caratteristiche spiacevoli, come nasale, rauco, acuto o cigolante, alto, lacrimoso, con mancanza di respiro, scollegato, troppo forte, troppo tranquillo, timido, incolore, sarcastico, esitante, teso, debole suoni monotoni e noiosi

Ma sai cosa aggrava una brutta voce? Brutta parola Se hai un brutto discorso, è probabile che il tuo pubblico possa trovare difficile apprezzare il tuo canto. Affinché tu possa avere un'idea su come migliorare la tua voce e il tuo modo di cantare, di seguito ci sono segni rivelatori che potrebbero dirti solo se hai un brutto discorso.

• Quando le persone ti chiedono di ripetere ciò che hai appena detto. Ripetizione significa che non hanno capito quello che hai appena detto

• Quando le persone osservano che hai eccentricità per una commemorazione pubblica.

• Quando pronunci la consonante "p" in modo aspro, artificioso e doloroso.

• Quando, dopo aver parlato per sette minuti, la tua gola è già stanca.

• Quando in una lunga frase, perdi il controllo della voce verso la fine.

• Quando devi costantemente spiegare che sei un leader o qualcuno che tiene un post alto, perché a giudicare dal tuo discorso, non suona convincente.

• Quando la tua voce sembra troppo magra o giovane, anche se hai un aspetto solido.

• Quando non ti piace la tua stessa voce, e hai sempre desiderato migliorare la tua voce cantata, anche con l'allenamento della voce.

Nonostante tutto il canto karaoke non-stop, so che può essere un po 'frustrante a volte non avere la voce giusta che tu voglio, oltre a realizzare la triste verità che hai una brutta voce e s davvero peech. Ma per migliorare la tua voce e il tuo modo di cantare non sempre inizi a sforzare la tua voce con la pratica non-stop o anche ad iscriverti ad allenamenti vocali contemporaneamente.

Il miglioramento della voce inizia invece arricchendo la tua conoscenza del tuo mestiere e riconoscendo la voce forte e punti deboli. Imparare a produrre una voce e un suono più piacevoli e a lucidare le aree ruvide della tua voce, può venire successivamente.

Introduzione al campionato nazionale Heads Up Poker

Next Story »

 Le differenze tra i modelli SodaStream

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *