Come la PlayStation ha cambiato il gioco

 Come la PlayStation ha cambiato il gioco

Nei primi anni Novanta Nintendo era il re indiscusso dell'industria dei videogiochi. SEGA aveva provato a competere con le console domestiche NES e SNES con il loro Master System e Mega Drive, e mentre quest'ultimo aveva fatto molto meglio rispetto al precedente, Nintendo era ancora saldamente al primo posto una volta che tutte le vendite erano state conteggiate. Mentre la generazione di SNES e Mega Drive stava finendo, SEGA iniziò a giocherellare con l'idea di usare CD anziché cartucce, arrivando addirittura a rilasciare il componente aggiuntivo SEGA CD per il Mega Drive.

Nintendo, da parte sua, è stata anche utilizzata nella tecnologia dei CD. Hanno tenuto conversazioni con Sony, famosa per il loro lavoro con i CD e l'hardware di accompagnamento, per aiutarli a creare un lettore CD per SNES. Sony ha speso tempo e denaro per imparare a conoscere l'industria dei giochi e costruire i loro prototipi, ma le trattative tra le due società giapponesi si sono interrotte. A seconda di chi chiedi, Nintendo ha concordato i termini con un'altra società in segreto e ha fatto scoprire la Sony all'ultimo minuto, o la Sony chiedeva troppi soldi e Nintendo ha bloccato l'accordo. Qualunque sia la verità, il risultato è rimasto lo stesso; Sony era fuori di testa per quanto riguarda il CD-SNES. Mentre quell'accordo non aveva funzionato per nessuno, ciò che divenne chiaro fu che l'industria del gioco si stava muovendo verso il CD come mezzo di scelta.

Sony ha deciso di utilizzare ciò che ha imparato e sviluppato lavorando con Nintendo per creare la propria console ed entrare nella mischia; l'hanno soprannominato PlayStation e pubblicato nel 1994, circa due anni prima che Nintendo pubblicasse la loro prossima grande console. Quello che nessuno si aspettava era che la Sony avrebbe detronizzato definitivamente Nintendo come il produttore di console più famoso al mondo e iniziare un dominio ventennale del settore.

Uno dei motivi principali per cui Sony ha avuto tanto successo con la PlayStation originale è stato il loro superbo marketing della console. Prima della PlayStation, quasi tutte le console di gioco erano rivolte ai bambini. Sony ha fatto una mossa accorta specificatamente rivolta ai giovani adulti nel loro marketing, facendo di PlayStation un successo tra i giocatori cresciuti con una console Nintendo, ma ora desiderava qualcosa di un po 'più grande, benché cresciuto.

Sony metterebbe la PlayStation in discoteche e far celebrare le celebrità alla console o essere fotografata mentre ne suona una. I giochi in genere hanno cominciato a spostarsi maggiormente verso un tono adulto, e nuovi titoli come Tomb Raider sono stati visti più freschi asimmetrici di Mario o Zelda. Alla fine, Sony ha preso un hobby che è stato generalmente visto come per i bambini e apertamente preso in giro da molti, e ha contribuito a farlo diventare il mezzo più rispettato che vediamo oggi. Mentre sarebbe sciocco dire che lo hanno fatto per la gentilezza dei loro cuori – hanno fatto un sacco di soldi con il rendere il gioco più accettato agli occhi del pubblico – non possiamo trascurare ciò che hanno fatto. Sony ha reso i giochi fantastici.

Quando arrivò il momento per la prossima grande console Nintendo, la N64, la società sorprese molte persone annunciando che avrebbe comunque usato le cartucce al posto del CD. La logica alla base della decisione aveva abbastanza senso; I CD sono molto più facili da piratare rispetto alle cartucce e temevano che l'utilizzo di CD sarebbe costato loro un sacco di soldi grazie ai giochi copiati. La decisione di restare con le cartucce e il tempo di sviluppo aggiuntivo di due anni con Nintendo N64 ha significato che il sistema era più potente della PlayStation e che i tempi di caricamento erano essenzialmente inesistenti. Le cartucce avevano però degli svantaggi – rendevano i giochi più costosi da produrre, erano difficili da sviluppare, e significava che l'N64 avrebbe avuto problemi con lo storage, la qualità della musica e il FMV.

Squaresoft aveva lavorato a lungo con Nintendo e aveva acquistato tutti i precedenti giochi Final Fantasy sulle console Nintendo. Ma vedendo che i CD di spazio di archiviazione extra li avrebbero potuti permettere e sapendo di poter spingere i confini dei valori di produzione con scene di qualità più alta, Square salpò e decise di produrre il prossimo titolo nella loro serie di Final Fantasy per la PlayStation: Final Fantasy VII.

È impossibile esagerare quanto fosse importante Final Fantasy VII. Come un gioco di ruolo, ha introdotto milioni di giocatori al loro primo gioco di ruolo giapponese, e la successiva popolarità del genere ha fatto sì che le meccaniche di ruolo iniziassero a filtrare in pratica ogni altro genere. Oggi abbiamo sistemi RPG in FIFA.

Ma per Final Fantasy VII era importante per i giochi, era ancora più importante per Sony. Final Fantasy era diventato un grosso problema in Giappone e il passaggio a PlayStation ha fatto sì che le vendite per la console salissero nella patria di Sony cementando la posizione della console come proprietaria per i fan dei JRPG. Negli anni che seguirono, la PlayStation vide rilasciare decine di JRPG di prim'ordine, e ancora oggi questo periodo è ricordato con affetto come un'età dell'oro per il genere. Ciò che era più sorprendente era come Final Fantasy VII fosse stato ricevuto fuori dal Giappone, però.

Mentre la serie di Final Fantasy era stata abbastanza popolare tra i giocatori di tutto il mondo, Final Fantasy VII divenne un fenomeno. Grazie a recensioni stellari, passaparola contagioso e una massiccia campagna di marketing, Final Fantasy VII è stato un enorme successo che ha significato più per il settore che solo alcuni impressionanti numeri di vendita. I giocatori hanno abbracciato la storia di Cloud e Sephiroth e, affamati di più, le vendite di JRPG sono generalmente aumentate. Final Fantasy è diventato un marchio premier e le versioni future della serie sono diventate eventi che i giocatori non vedevano l'ora di fare.

Final Fantasy VII presentava anche impressionanti – per il momento – immagini che non avrebbero potuto fare in modo che Squaresoft facesse il gioco per l'N64. La qualità delle sequenze FMV in Final Fantasy VII è stata uno dei principali punti di discussione del gioco, e il lato cinematografico che Squaresoft ha portato al titolo è stato qualcosa che altri giochi continuano a replicare fino ad oggi.

Grazie a Final Fantasy VII, la PlayStation ha segnato seriamente l'industria del gioco e da lì le cose sono migliorate. La potenza extra dell'N64 è stata tecnicamente negata dall'aumentata capacità di archiviazione dei dischi utilizzati dalla PlayStation e dalla maggiore qualità di musica e video disponibile per gli sviluppatori. Titoli come Metal Gear Solid, Silent Hill, Resident Evil e Tomb Raider semplicemente non avrebbero funzionato su N64, e sono diventati tutti i principali punti di forza della console di Sony. Inoltre, Nintendo non ha avuto risposta per giochi come questi, ma generalmente si attacca ai giochi collaudati come Mario e Zelda.

Mentre la qualità dei giochi di Nintendo rimaneva più alta che mai, il loro hardware li aveva delusi questa volta. Sia che sottovalutassero la minaccia di Sony come un concorrente affidabile o qualsiasi altra cosa che non si rendessero conto dell'impatto che i CD avrebbero avuto sul settore, Nintendo era finalmente il numero due di un'altra azienda nello spazio di gioco. Alla fine della generazione, l'N64 aveva venduto circa 32 milioni di unità, mentre la PlayStation accumulava oltre 100 milioni di vendite.

Verso la fine della generazione, prendendo ispirazione dal controller N64 che utilizzava un stick analogico, Sony ha rilasciato il primo controller Dual Shock e ha cambiato il modo in cui giochiamo per sempre. Nintendo ha fatto una mossa intelligente includendo un stick analogico nel loro controller, dal momento che i giochi 3D richiederebbero un po 'più di precisione di quanto il D-Pad standard avrebbe consentito. Ma Sony ha preso l'idea e ha fatto qualcosa di ingegnoso con esso. Con una levetta analogica per controllare il personaggio del giocatore e una levetta analogica a sinistra per controllare la fotocamera, il modo in cui giochiamo è stato ridefinito. Microsoft e Nintendo hanno entrambi copiato questo approccio da allora, e ora lo schema di controllo è così comune che giocare a un gioco 3D da prima che il periodo di tempo dual-analogico si senta a disagio.

La nostalgia potrebbe dipingere Nintendo come leader dei giochi per console; erano gli esploratori che andavano in territori inesplorati. Ma Sony è stata la società che ha usato ciò che hanno scoperto per costruire l'industria del gioco in quello che è oggi. PlayStation è stata la marca principale nei videogiochi più a lungo di quanto lo sia mai stata Nintendo.

Parte del motivo è il successo della console PlayStation originale. I primi passi nel gioco 3D potrebbero essere stati difficili, ma una volta gettate le basi, i giochi per console sono cambiati per sempre. La PlayStation ha contribuito a stabilire ciò attraverso una combinazione di marketing intelligente, spostando le percezioni del settore da parte delle persone e sostenendo alcuni franchise chiave che sarebbero diventati alcuni dei più grandi al mondo.

Oggi, la PlayStation originale è ricordata come una console che ha cambiato il gioco per molte persone. Sia che Final Fantasy VII fosse il loro primo gioco di ruolo, Metal Gear Solid fosse il film d'azione che potevano giocare, o Silent Hill sfidandoli, la PlayStation è stata un enorme momento importante nella storia dei videogiochi e una console che ci incredibile libreria di giochi.

 Rapporto del calcolatore della mazza – Poker Stars circa per ottenere più duro su "Bot" come software

Next Story »

 Love Birds – Come prendersi cura di questi bellissimi uccelli domestici

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *